Test convincente per Bulega che chiude secondo a Jerez. Bautista (P9) lavora esclusivamente sul nuovo set up 2024. Prima giornata intensa di lavoro per Huertas con la Panigale V2

Test convincente per Bulega che chiude secondo a Jerez. Bautista (P9) lavora esclusivamente sul nuovo set up 2024. Prima giornata intensa di lavoro per Huertas con la Panigale V2

Si sono conclusi oggi sul “Circuito Jerez de la Frontera Angel Nieto” i due giorni di test privati che hanno chiuso definitivamente la memorabile stagione 2023 del team Aruba.it Racing – Ducati.
Il meteo non è stato particolarmente clemente, concedendo ad Alvaro Bautista e Nicolò Bulega soltanto pochi giri nel day-1, per di più su una pista in condizioni non ottimali a causa di alcuni tratti molto umidi.
Stessa situazione oggi quando i due piloti Campioni del Mondo in carica rispettivamente di WorldSBK e WorldSSP hanno fatto il loro ingresso in pista solo all’inizio della sessione pomeridiana.
Sono state, però, quattro ore molto intense di lavoro durante le quali Nicolò Bulega ha preso confidenza con la Panigale V4R che utilizzerà nella stagione 2024 facendo anche registrare il secondo tempo di giornata (1’38.726): unico pilota con Gardner (Yamaha) ad andare sotto l’1’39.00.
Alvaro Bautista, invece, ha iniziato a lavorare sul set up che dovrà adottare nella stagione 2024 dopo l’introduzione del nuovo regolamento relativo al bilanciamento del peso.
Il pilota spagnolo ha completato 58 giri chiudendo in nona posizione con il tempo di 1’39.962 senza però dedicarsi al time attack.
E la sua stagione non finisce qui.
Bautista, infatti, sarà impegnato tra due weekend sul circuito di Sepang in Malesia, per la Wild Card MotoGP a bordo della Ducati Desmosedici GP del team Aruba.it Racing.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing – Ducati #11)
“Sono contento anche se non abbiamo potuto girare molto a causa delle condizioni della pista. Anche oggi abbiamo fatto solo mezza giornata in cui comunque sono riuscito ad essere veloce malgrado fosse il primo vero test con il mio nuovo team. C’è ancora molto lavoro da fare ma il fatto di essere veloci pur non essendo ancora al 100% delle nostre potenzialità mi da molta fiducia”.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #1)
“Abbiamo lavorato molto sul nuovo bilanciamento del peso ed è chiaro che ci sia tanto lavoro da fare anche nel futuro prima dell’inizio della prossima stagione. La cosa positiva è che abbiamo raccolto questo pomeriggio tanti dati per poter trovare delle soluzioni efficaci in questo inverno. Adesso andiamo in Malesia per la Wild Card MotoGP con l’obiettivo di divertirci come abbiamo fatto in questa stagione in WorldSBK”.

WorldSSP
Per Andrian Huertas è stato l’esordio assoluto sulla Ducati Panigale V2 con cui difenderà i colori del team Aruba.it Racing WSSP nella stagione 2024 di WorldSSP.
Il pilota spagnolo ha concluso 77 giri oggi con il miglior tempo di 1’.42.470.

Adrian Huertas (Aruba.it Racing WSSP #99)
“Sono molto felice per questi due giorni. L’accoglienza del team è stata fantastica. Mi sono sentito subito a mio agio come in una grande famiglia. E ovviamente sono molto soddisfatto per il feeling con la Panigale V2. Oggi sfortunatamente non ero al 100% per via di una leggera influenza ma questo non mi ha impedito di completare tanti giri e prendere confidenza in vista dei prossimi test. Vorrei ringraziare ancora una volta il team per questi primi giorni di lavoro che sono stati davvero positivi”.

DUCATI MEDIA HOUSE

Ti potrebbero interessare anche

LASCIA UN COMMENTO

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error: Content is protected !!